"Non smettere di scolpire la tua propria statua" (Plotino, Enneadi I 6, 9, 13)

domenica, ottobre 27

Recensione a Sergio Sorrentino e Hagar Spano (curatori), La teologia politica in discussione

Il presente volume affronta una serie di questioni originate dalla complessa nozione di teologia politica. Se il contributo dei numerosi esperti, tra cui Sergio Sorrentino, Michele Nicoletti, Pier Paolo Portinaro, João Vila-Chã, Andrea Aguti, Francesco Saverio Festa, Francesco Ghia, nonché altri più giovani studiosi, evidenzia formazioni e orientamenti piuttosto eterogenei, esso però conferisce alla silloge un'inusuale completezza e una tangibile ricchezza tanto sul piano delle questioni trattate (dalle attualissime riflessioni sui processi di secolarizzazione fino al tema del pluralismo religioso), quanto in termini di «respiro» filosofico e di profondità storico-critica (si entra di fatto in molte pieghe della cultura occidentale nella sua ampiezza storica, dalle lettere paoline all'attualità degli assetti istituzionali e sociali). Il volume è inoltre impreziosito dalla prima traduzione italiana, a cura di Hagar Spano, di un documento sulla Storia delle controversie tra Papa Paolo V e la Repubblica di Venezia, affidato da Johann August Eberhard alle autorevoli pagine della «Berlinische Monatsschrift» nel 1784, nel vivo cioè del cosiddetto dibattito sull'Illuminismo.

continua su Dialegesthai. Rivista telematica di filosofia, anno 15 (2013) - clicca qui.


Nessun commento: