"Non smettere di scolpire la tua propria statua" (Plotino, Enneadi I 6, 9, 13)

giovedì, aprile 10

In memoriam Klaus Reinhardt

Il Prof. Klaus Reinhardt è deceduto l'8 aprile 2014 a Trier. Scrivere qualcosa di esaustivo sul suo enorme apporto alla ricerca cusaniana dell'ultimo cinquantennio appare in questa sede molto difficile. Tra il 1969 e il 2003 è stato professore di Teologia dogmatica all'Università di Trier ed è stato a lungo impegnato nella promozione della Cusanus-Gesellschaft; sempre a Trier, è stato colonna portante del Cusanus-Institut, che ha diretto tra il 2000 e il 2007. Nella sua vita da studioso ha avuto il merito di spingere sempre verso l'internazionalizzazione della ricerca e ha diffuso in tutto il mondo il pensiero di Nicola Cusano mediante libri e articoli in lingue diverse e conferenze. Ho conosciuto il prof. Reinhardt nel 2010 e da allora ho avuto spesso l'occasione di incontrarlo in vari convegni in Germania e in Francia, a cui lui stesso non ha mai rinunciato a partecipare nonostante fosse da tempo malato. Conservo come modello e con grande ammirazione il ricordo della sua straordinaria energia e della passione teologica, che lo hanno guidato sino alle ultime ore della sua vita terrena.


Nessun commento: