"Non smettere di scolpire la tua propria statua" (Plotino, Enneadi I 6, 9, 13)

giovedì, maggio 5

Emanuele Mariani, Kierkegaard e Nietzsche. Il Cristo e l'anticristo

Segnalo la pubblicazione su ReF (Recensioni Filosofiche) di una mia recensione al testo di Emanuele Mariani, Kierkegaard e Nietzsche. Il Cristo e l'anticristo, Milano-Udine, Mimesis edizioni, 2009, pp. 213, € 15, ISBN 9788884839015. Riporto di seguito la prima parte della recensione, che potrete trovare integralmente su http://www.recensionifilosofiche.it/crono/2011-04/mariani.htm.

Il libro di Emanuele Mariani, Kierkegaard e Nietzsche. Il Cristo e l'Anticristo, Milano-Udine, Mimesis edizioni, 2009 si presenta sin dalle prime pagine come la virtuosa simulazione di un dialogo “a distanza” tra due autori, appunto S. Kierkegaard e F. Nietzsche, in apparenza del tutto lontani. Sulla scorta di alcuni grandi interpreti, su tutti K. Löwith e K. Jaspers, il tentativo di Mariani si configura anzitutto come un'attenta analisi dei due pensatori, delle problematiche di fondo e delle questioni più scottanti che determinarono il loro personale cammino filosofico. Il libro è particolarmente apprezzabile anzitutto per la lucidità e l'onestà interpretativa nei confronti dei due filosofi tanto discussi, che durante lo svolgimento dell'argomentazione vengono spesso lasciati parlare direttamente grazie alle numerose citazioni in corpo o in nota (continua qui).


Nessun commento: