"Non smettere di scolpire la tua propria statua" (Plotino, Enneadi I 6, 9, 13)

venerdì, luglio 18

Tributo ad Andrea Parodi

Oggi Andrea Parodi avrebbe compiuto 53 anni e voglio dedicargli questo post per ricordare la sua voce, gli ideali in cui credeva, lo spirito del popolo sardo in cui si riconosceva. Per ricordarlo volevo mostrarvi il video del suo ultimo concerto, il 22 settembre 2006 all'anfiteatro di Cagliari, un mese prima della sua scomparsa (17 ottobre).
http://it.wikipedia.org/wiki/Andrea_Parodi
http://www.andreaparodi.it/
http://www.andreaparodifansclub.it/

Guarda il video



2 commenti:

Andrea Fiamma ha detto...

Mi è stato giustamente fatto notare che il testo della canzone non è "comprensibile". Riporto la traduzione:


Non potho reposare.
Parole di Salvatore Sini (prima meta' del '900)

Non posso riposare, amore e cuore,
sto pensando a te ogni momento.
Non essere triste gioiello d'oro,
né in dispiacere o in pensiero.
Ti assicuro che bramo solo te,
che t'amo forte t'amo, t'amo, t'amo.

Amore mio, gioiello da stimare,
il mio affetto a te solo e' dato;
se avessi avuto le ali per volare,
mille volte all'ora avrei volato;
per venire almeno a salutarti,
o solamente per vederti.

Se mi fosse possibile d'angelo
di spirito invisibile prenderei
le forme; ruberei dal cielo
il sole e le stelle e formerei
un mondo bellissimo per te,
per poter dispensare ogni bene.

super ha detto...

Una piccola perla. E' incredibile come bastino 7 note per spiegare in pochi minuti il significato di una vita intera.
Grazie Andrè ;)