"Non smettere di scolpire la tua propria statua" (Plotino, Enneadi I 6, 9, 13)

giovedì, ottobre 23

Associazione culturale "Officina Ortona"

E che dire di una società che non impiega il massimo della sua forza biologica, quella che i giovani esprimono dai quindici ai trent’anni, progettando, ideando, generando? […] Non è in questo prescindere dai giovani il vero segno del tramonto della nostra cultura?

U.Galimberti, L’ospite inquietante, Feltrinelli 2007



L’Associazione Culturale “Officina Ortona” si propone di avviare una serie di dibattiti su qualsiasi tematica, fatto o questione riguardante la quotidianità del vivere cittadino. Gli incontri hanno l’aspetto di “laboratori” ovvero di spazi aperti ad ogni iniziativa e proposta in cui ognuno possa partecipare attivamente, esprimendo in libertà il proprio punto di vista e dando il proprio contributo nella forma e nelle modalità che preferisce. Il laboratorio è rivolto a tutti cittadini, in particolar modo ai giovani, che difficilmente hanno a disposizione un luogo dove discutere e crescere insieme. L’intento è quello di creare un gruppo compatto che sappia “pensare insieme” e che riesca ad affrontare in maniera dinamica le problematiche e le questioni fondamentali per la vita cittadina.

Per iniziare la serie di laboratori abbiamo pensato di introdurre il tema che maggiormente ci sta a cuore, ovvero il ruolo e le possibilità dei ragazzi nella vita cittadina. La discussione è libera, pertanto potrà prendere la direzione che sembra più opportuna senza limitazioni di sorta. Alla conclusione di ogni laboratorio sarà dedicato uno spazio per scegliere insieme il tema del prossimo incontro.


07/11/2008 : Primo Laboratorio, dal tema "I giovani e gli spazi della città"


Il presidente, Andrea Fiamma
officinaortona@gmail.com
www.officinaortona.blogspot.com




1 commento:

Anonimo ha detto...

i migliori auguri!

Andrea D'Emilio